Alice nel Paese delle Meraviglie

A Modo Tuo

Sarà difficile diventar grande
Prima che lo diventi anche tu
Tu che farai tutte quelle domande
Io fingerò di saperne di più
Sarà difficile
Ma sarà come deve essere
Metterò via i giochi
Proverò a crescere
(A modo tuo, Elisa)
Oggi nenanche mi ricordavo che era il 27, che correndo qua e là per il Piemonte nel tentativo di arrivare a casa più o meno in fretta, tu diventavi un pochino più grande. Siamo quasi pronti per fare il parmigiano stagionato e a 22 mesi ti mangio. Ti guardavo sabato approfittando della pioggia giocando con te come modella (riprendendo dopo due anni la mia reflex in mano, e nemmeno so più accenderla, figurarsi il resto) e guardavo come ora cammini sicura, cercando di metterti pure le mie scarpe. “Pappi mamma!!”, tradotto: le scarpe di mamma. Io che quando qualcuno mi giudica o mi guarda storto o anche solo commenta sono solita rispondere “cammina con le mie scarpe, poi vediamo!”, ho visto te così e sono rabbrividita. Hai già fatto tanto, sei  l’unico essere vivente che non vorrei mai vedere camminare coi miei panni addosso. Sia perchè spero “tu non debba mai salire così in alta montagna”, sia perchè voglio che tu faccia le cose a modo tuo e che a modo tuo saprai cavartela. Ti insegnerò a usare tutte le tue forze per raggiungere un obiettivo, ma quale sia lo dovrai scegliere tu. E’ un compito difficile , ma dovrò “starne fuori” per poterti insegnare che dovrai essere indipendente, ma già mi dai il tuo bel da fare e hai una bella testolina, che oltre ad essere ricciolona e boccolosa ha le sue idee. Una simpatica canaglia, per non dire una simpatica testolina di biiiiiiiiip! (Aly leggono altre mamme chissà poi che pensano) Sono fiera di come sei ora, e so che sarò orgogliosa di te sempre. Stiamo diventando grandi insieme, e mentre dovrò fare i conti io con il ritorno alla mia vita normale, fatta di impegni, sogni, lavoro, scuola dovrò fare i conti con un passaggio che fino ad ora era rimasto nella semi-oscurità: diventerai grande e ti porterò al nido. Sarà difficle lasciarti andare, anche perchè vivrò la strana consapevolezza di chi dall’altra parte ha sempre detto ai genitori: “stia tranquilla noi staremo benone”. Diventiamo grandi insieme e tutto ad un tratto per mano riconquisteremo tutto ciò che ci siamo un po’ perse durante il mio viaggio. Noi insieme sempre l’una stretta all’altra, ma a modo nostro, ognuna a modo suo!

Iscriviti alla nostra newsletter e unisciti agli altri iscritti.

Ti è piaciuto quello che hai letto? Condivilo

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply