Alice attraverso lo Specchio

#GiornoSedici

o che ho sempre tenuto la parte di Tweety che guida il treno e prende in piena faccia Will il coyote, ho provato sulla mia pelle cosa voglia dire trovarsi come quel povero coyote spelacchiato a vedere la luce del tunnel e venire attraversati da un treno guidato da Bags Banny.. (non lo guiderebbe mai Tweety se il coyote fossi io)
Il 20 aprile, 5 giorni fa ho fatto il trapianto delle mie cellule staminali. L’anno scorso il 20 aprile vincevo il concorso da maestra e quest’anno il 20 aprile decreta la nata della mia rinascita. ok, avrò due compleanni d’ora in avanti, giusto così, tanto a me i regali piacciono, un po’ meno a chi me li deve fare.
Sono stati 5 giorni terribili, non posso negarlo. e nemmeno adesso sono proprio un fiorellino ma riuscire ad avere la forza di vedere Amelia la sera, di sentire la voce di Davide per me sono già piccole oasi di felicità a cui aggrapparmi più forte che mai per poterli riabbracciare il prima possibile.
Non si può spiegare cosa voglia dire non avere la forza di sentire LEI, tutte super mamme che sono un tutt’uno coi figli e io che non avevo la forza di stare seduta a parlarle su skype, mi sono sentita un fallimento, ma so che Mela sa perchè la mamma non c’era nemmeno quelle due ore la sera.   La vedevo ieri di nuovo e la vedevo col suo sorrisone chiamarmi e salutarmi.
E’ una bimba serena, ha due genitori che la amano sopra ogni cosa, ed è circondata dall’affetto di un sacco di persone, due nonni pasticcioni ma che non le fanno mancare nulla, due miciotti che le fanno da gatti da guardia, ma soprattutto ha il suo papà. Non potevo lasciarla in mani migliori che le sue, perchè se lei è serena adesso lo è perchè c’è papà. Mamma torna presto, ma ha davvero un babbo meraviglioso e i loro sguardi sono la mia gioia ogni volta che li vedo.
Si rischiara il buio, torna la mia musica nelle orecchie,, si diramano i nuvoloni e a piccoli raggi ricomincia a comparire il sole, che splenderà fortissimo nel momento in cui potrò correre ad abbracciare la mia stramba famiglia.

Iscriviti alla nostra newsletter e unisciti agli altri iscritti.

Ti è piaciuto quello che hai letto? Condivilo

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply