Menu
Alice nel Paese delle Meraviglie

Impercettibili sfumature

Stesa, a guardare le mille sfumature di verde e di luce che mi si presentano allo sguardo, ad ascoltare il rumore delle foglie e del mio respiro, che dopo giorni di confusione ritorna regolare e all’unisono con l’universo che mi circonda, mi sento fortunata. Sono stati giorni davvero confusi: l’incertezza del lavoro (si sono entrata in ruolo, ma è complicato riuscire a gestire un viaggio di 4 ore tutti i giorni con una bimba piccola, quindi sono in attesa di poter usufruire dell’ art. 36), il matrimonio sempre più vicino, con tutto quello che ne deriva, l’autunno (che adoro, sia ben chiaro) alle porte, i controlli prossimi ad ottobre, mi hanno lanciato una sorta di sortilegio per cui mi sono sentita un po’ ingrigita.
Finalmente ferma ad ascoltare il rumore dell’aria, il mio respiro all’unisono con quello di mela, che sta per addormentarsi mi aiuta a ritrovare quella serenità tanto cercata e tanto meritata. Sono normali i momenti no, già nella vita normale di chiunque, figurarsi per chi ha attraversato un cammino tortuoso e alla cima della montagna perde le sue incrollabili certezze. Non ho mai smesso di credere che NOI tre, la mia bella famiglia, siamo la mia priorità e quando qualcosa minaccia questo mio solido principio mi sento vacillare come se avessi il terreno che mi frana sotto le scarpe. Poi mi serve poco per ritrovare la rotta, guardo i sorrisi che mi aspettano appena aperti gli occhi la mattina, assaporo i baci di chi mi saluta svegliandosi e abbracciando mamma, o di chi vola a lavoro, perchè ovviamente è tardi. Mi basta davvero poco per ritrovare il mio equilibrio, ho solo bisogno dell’ unica cosa di cui non potrei mai fare a meno: I MIEI AMORI. Guardo il verde delle foglie cominciare a venarsi dei colori d’autunno, pregusto l’odore del mosto nei tini mentre giro a spasso per il mio paesello nei giorni di vendemmia. Immagino, sperando di riuscirci, un piccolo week end fuori porta dopo il matrimonio (ma vediamo se riusciamo) e finalmente col cuore leggero mi lascio trasportare dall’autunno che sta per arrivare, godendo quanto di bello c’è negli ultimi giorni d’estate. Inizieranno nuove avventure, presto mela dovrebbe iniziare il nido, noi saremo una famiglia a tutti gli effetti anche sotto la luce della legge e non solo sotto quella dei nostri cuori. Io inizierò un nuovo percorso lavorativo (un po’ complicato ancora per quest’anno) e ho tantissimi progetti in mente, che quando la tensione dell’imminente matrimonio scemerà prenderanno il volo e colori nuovi.
Quindi assaporo e osservo tutte le sfumature che questa bellissima e preziosa vita vuole regalarmi ricordandomi che nulla è più sicuro dell’amore che ho per le persone che ho vicino: il mio matto, nonchè futuro marito, i due gatti pelosi che “fusano” accanto a noi, e soprattutto la mia Melina, che è sempre più grande e sempre di più curiosa di scoprire il mondo.

No Comments

    Leave a Reply