Menu
Alice nel Paese delle Meraviglie

Lettera a Babbo Natale

Caro Babbo Natale.

Ci risiamo, arriva di nuovo il periodo dell’inverno in cui tutto si trasforma e diventa magico.

Torna il momento di cominciare a credere nella magia del Natale, quella che ti riporta bambino che ti incanta con strambe melodie e luci colorate.

Ricordo bene l’anno passato: la poca voglia di festeggiare il Natale, lo sforzo enorme fatto per provare a far brillare quella magia in cui ho sempre creduto ma che sentivo molto lontana da me. Quella magia che da luminosa e colorata si tingeva di grigio e veniva soffocata da una nebbia fredda, un brutto incantesimo di Marla.

Ora Babbino bello, ho bisogno di avere di nuovo mia la magia del Natale. Quella fatta di piccoli gesti, di piccole attenzioni, del profumo di cannella e biscotti, di piccole leggende da raccontare, di fresche tradizioni inventate da noi per noi.

Cosa voglio per Natale? Io?

Vorrei imparare a piacermi di più, voglio imparare ad accettare ciò che non posso cambiare, anche se fa male. Smanio di potermi inebriare del profumo del mattino, quello fatto delle coccole e dei sorrisi e dei momenti per noi. Desidero tempo di qualità, la quantità tanto continuerebbe a non bastarmi.

Voglio solo serenità: quella che sa di belle notizie, quella brilla negli occhi di Mela, che fa del mondo un posto migliore.

Mi auguro che tutto sia così che le persone che amo, quelle che mi sono vicine siano felici e serene. Io posso sopportare parecchio: ho le spalle larghe ma voglio che le persone a cui voglio bene, possano essere felici e leggere come bolle di sapone.

Caro Babbo però si c’è un desiderio enorme oltre alla felicità dei miei cari a cui tengo: voglio per Mela un mondo migliore di quello che vedo.

Desidero per lei il sole nelle giornate di dicembre e un futuro che sia una scoperta meravigliosa ogni giorno. Voglio che impari il rispetto e che impari a difendersi da ciò che possa farle male. Non le auguro di non trovare difficoltà ma di essere in grado di superarle e affrontarle col sorriso. Voglio che sia libera di andare lontano sapendo bene che la sua mamma e il suo papà saranno sempre qui ad aspettarla e a farle trovare tutta la magia di cui può avere bisogno, e che lei mi ha insegnato a cercare nei momenti più bui e tristi.

Voglio troppo? Delle cose materiali faccio a meno, ma ai sogni non posso rinunciare e se tu Babbo Natale vorrai aiutarmi ne sarò felice.

Tanti Saluti e Grazie

Una Mamma Smidollata

Ti è piaciuto quello che hai letto? Condividilo!

2 Comments

  • Teresa Panazzolo
    Novembre 24, 2018 at 10:27 pm

    Richieste di grande valore .Tutto il resto e’ vanità e un correre dietro al mondo .Tanta serenità …………….

    Reply
    • Alice
      Novembre 24, 2018 at 10:37 pm

      ♥️

      Reply

Leave a Reply