Menu
Alice nel Paese delle Meraviglie

Ritorno a scuola: dopo la mia rinascita

Sono ritornata a scuola! questo è uno dei motivi per cui mi sono fermata dallo scrivere.
Dovevo concentrarmi sul mio ritorno a scuola ed è stato un ritorno strano.

Ritorno a scuola ma in modalità smart

Il mio ritorno a scuola è stato un rientro strano. Mi sono alzata prestissimo, era un semplicissimo lunedì mattina, e con un sacco di caffeina in corpo mi sono posizionata davanti al pc un’ ora prima dell’ora stabilita per la connessione.

ritorno a scuola in modalità a distanza

Tremavo!
Eh ma dai!! Non è la prima volta che vai a scuola!!!

Il primo giorno di scuola.. Non si scorda mai!

Il primo giorno di scuola lo ricordo ancora adesso.
Avevo 6 anni e correvo fino alla mia scuolina a piedi con una cartella , perchè si usava ala cartella, più grande di me, di Lady Lovely.
In ritardo e la voce della Maestra Grazia che piano piano imparava i nostri “numerosissimi” nomi. Effettivamente la mia “leva” era delle più numerose. Eravamo ben 8, e la maestra ci conosceva già per la maggior parte.

Ricordo le emozioni, di quei 5 anni, ancora oggi. Ed è merito delle maestre che ho avuto, se io sono diventata maestra a mia volta.

Il primo giorno di scuola non si scorda mai!!! Ecco per me questo era esattamente il mio primo giorno di scuola. Ora come allora, perchè per me ricominciava una vita messa in pausa per quasi 3 anni, e se contiamo che a lavoro non ci andavo dalla gravidanza vi lascio immaginare il casino dei miei pensieri.

Suona la campanella.. ah no! E’ la sveglia!

Sono le 6 e 30, suona la sveglia. Mi preparo la prima dose di caffè dopo essermi dedicata alla meditazione, che ormai fa parte della mia morning-routine. Sistemo casa, mi vesto, come se dovessi uscire, anche se sono consapevole che sarò seduta al tavolo della mia cucina e mi metto davanti al pc.
Sono le 8 e 15, l’appuntamento on line è alle 9, ma detesto arrivare tardi! Almeno quando posso.

Ho preparato le cose per marito e Mela, ho lasciato loro dormire nel letto e li ho salutati con un leggero bacio sulla fronte, come quando corro in ospedale per i controlli.
Mi sono messa in posizione ed ho aspettato!

mi collego a scuola, mentre di la mela dorme

Il collegamento via web

Strano, sono abituata a fare le cose dal Pc, sono abituata a maneggiare file, programmi (si va beh, non ho dimestichezza con la newsletter ma prometto che imparerò) ma questo incontro on line mi mette molta agitazione.

Ci sono problemi, mi manca un programma, che non sapevo dover scaricare, quindi aspetto pazientemente che le mie colleghe, o meglio le colleghe della mia supplente si colleghino alla piattaforma di cui ho i dati

Collegata: Maestra Aly è in servizio.

Quando il collegamento prende vita mi rendo conto che tutto, o almeno una parte, della mia vita sta tornando ad incastrarsi. La mia vita torna in un binario fatto di “normalità” .

Sono in un “posto nuovo” , le facce non sono quelle a cui sono abituata, devo “presentarmi” e ho paura di farlo.

Conosco le mie colleghe e si scoglie il ghiaccio.

Non so cosa accadrà a settembre, ma tutto questo accadeva lunedì scorso e io ancora non so spiegare la felicità di riprendere a fare una cosa che amo: il mio lavoro!!


Maestra Alice natale 2015
Ti è piaciuto quello che hai letto? Condividilo!

No Comments

    Leave a Reply